TELEFONI CELLULARI PER IPOVEDENTI....ULTIMA GENERAZIONE....

« Older   Newer »
view post Posted on 14/9/2010, 20:26 "Quote"
Avatar

Senior Member
.......

Group:
Administrator
Posts:
22,589
Location:
franciacorta prov. di BS.

Status:


Telefoni, cellulari ed altri prodotti di comune reperibilità
Negli ultimi anni si è assistito anche in questo campo alla comparsa sul mercato di nuovi prodotti pensati per esigenze speciali.

La ditta Brondi Telefonia di Moncalieri (Torino) è stata la prima ditta italiana a commercializzare un telefono con funzioni di sintesi vocale, chiamato Sam Plus. Successivamente ne aveva sospeso la produzione a causa delle scarse richieste. Tuttavia ora è tornata sul mercato con una serie di telefoni pensati per ciechi, ipovedenti ed anziani. Segnaliamo il modello Vivì Parlante, che offre tra l'altro la possibilità di leggere tramite sintesi vocale il numero del chiamante o di ascoltarne il nome precedentemente registrato in rubrica; conoscere il numero o il nome delle ultime 125 chiamate ricevute; programmare il telefono mediante una guida vocale.
Il telefono è reperibile nei negozi di elettrodomestici, presso i rivenditori specializzati o direttamente presso la ditta Brondi Telefonia, via Rossa 16, Moncalieri; tel. 011/6473081 011/6473081 ; sito web www.brondi.it.

L'Associazione Disabili Visivi distribuisce "Chi chiama", un apparecchio da collegare alla linea telefonica che consente di conoscere tramite una sintesi vocale il numero del chiamante e i numeri delle ultime 10 chiamate ricevute.

Nel campo della telefonia mobile sono disponibili alcuni programmi per la lettura del display mediante sintesi vocale per i telefoni Nokia Comunicator 9300 e 9500), nonché per i telefoni della "serie 60". Si tratta di una serie di modelli Nokia usciti sul mercato a partire dal 2003 che utilizzano il sistema operativo Symbian.

Attualmente in Italia vengono venduti i seguenti programmi di questo tipo:

Talks: sviluppato dalla Nuance e venduto dalla PC-Vox, dalla Cambratech e dalla Tiflosystem;
Mobile Speak: realizzato dalla Code Factory e venduto dal Centro Nazionale Tiflotecnico dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dall'Istituto Cavazza;
Audiophone: realizzato e distribuito dalla Audiologic.
Questi programmi forniscono un riscontro vocale di tutte le operazioni che si possono svolgere con questi cellulari: inviare e ricevere sms, fax, e-mail, navigare in internet, oltre alle ormai classiche funzioni di rubrica, agenda e blocco note.

Esistono anche programmi per ipovedenti, che ingrandiscono le scritte che compaiono sul display del cellulare. Segnaliamo Mobile Magnifier, prodotto dalla Codefactory e distribuito dal Centro Nazionale Tiflotecnico dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dall'Istituto Cavazza. Il programma può essere abbinato a Mobile Speak per ottenere sia il supporto visivo sia quello vocale. Anche Talks della Nuance Communications nella versione Talks&Zooms consente di abbinare ingrandimento dello schermo e riscontro vocale. Per ulteriori informazioni su quest'ultimo programma potete contattare la PC-Vox, il Centro Nazionale Tiflotecnico dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti o la Tiflosystem. Trovate tutti i recapiti nella sezione Elenco dei negozi specializzati.

Di tanto in tanto TIM e Vodafone consentono l'acquisto di alcuni telefonini marchiati dei rispettivi operatori assieme al software di sintesi vocale. Solitamente si tratta di uno stock di telefonini e di un numero limitato di licenze, perciò è impossibile fornire informazioni più precise. Pertanto, prima di acquistare il telefonino è opportuno contattare il call center dei suddetti operatori o rivolgersi ad uno dei negozi di proprietà degli stessi.

Da ultimo Apple ha reso accessibile l'iphone 3GS ai ciechi ed agli ipovedenti mediante un software chiamato Voiceover, scaricabile gratuitamente da Itunes, il programma per la sincronizzazione di questo telefono con il computer. Non è pertanto necessario acquistare un software aggiuntivo al telefono.

I consigli che si possono dare a chi non intende acquistare i prodotti sopra menzionati sono questi: verificare che i tasti siano sufficientemente grandi e facilmente individuabili, magari grazie alla particolare forma di alcuni tasti; verificare che i menu possano essere richiamati tramite codici numerici e non solo mediante la loro navigazione con tasti di scorrimento o altri metodi che risultano molto più difficili da controllare; per gli ipovedenti verificare le dimensioni, la luminosità e il contrasto dello schermo, nonché la possibilità di variare la dimensione dei caratteri ed i colori del testo e dello sfondo.

L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e la TIM (Telecom Italia Mobile) hanno realizzato un servizio di lettura vocale degli sms (i brevi messaggi di testo che si possono scrivere utilizzando la tastiera del telefonino). I possessori di una carta SIM sia prepagata che con abbonamento possono rivolgersi alle sezioni provinciali dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti per ottenere gratuitamente la sostituzione della propria SIM con una speciale, che reindirizzando automaticamente gli sms ricevuti ad un sistema centralizzato, consentirà di ascoltarli tramite una sintesi vocale chiamando un numero breve gratuito. Non tutti i telefoni cellulari sono compatibili con questo sistema, pertanto prima di procedere all'acquisto di un nuovo cellulare è opportuno rivolgersi ad un centro TIM o all'Unione per conoscere l'elenco dei telefonini compatibili, che viene continuamente aggiornato.

La ditta Voicesystems di Milano commercializza un prodotto chiamato PocketVoice, un software che consente di interagire con i computer palmari dotati di sistema operativo Pocket PC. Tramite tale sistema è possibile anche gestire i telefonini che utilizzano il sistema operativo di Microsoft.
Anche l'Istituto Cavazza ha sviluppato un prodotto analogo: si chiama Voice Suite.
Da ultimo è iniziata la commercializzazione di due software che consentono l'uso dei computer palmari equipaggiati con Windows Mobile. Si tratta di Mobile Speak Pocket, prodotto dalla Code Factory e distribuito dal Centro Nazionale Tiflotecnico dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dall'Istituto Cavazza, e di Pocket Hal, prodotto dalla Humanware e distribuito dalla Voicesystems.

Per quanto riguarda i sistemi di controllo a distanza, è importante verificare che siano accessibili anche tramite telefono o sms.

Purtroppo attualmente non esistono videoregistratori, decoder digitali o altri prodotti tecnologici accessibili ai non vedenti. I consigli che si possono dare sono i seguenti:

acquistare dispositivi che prevedano l'utilizzo di un determinato tasto per ogni singola funzione, evitando i sistemi che propongono un tasto per la selezione delle varie funzioni ed altri tasti il cui significato cambia a seconda della funzione attiva in quel momento. Infatti un disabile visivo difficilmente potrà verificare quale funzione è attiva in un determinato momento, soprattutto se lo scorrimento tra le varie funzioni è ciclico;
preferire gli strumenti dotati di manopole con scattini o cursori rispetto a sistemi digitali.




Saluto al Sole


Saluto al Sole


image-immaginesalutoalsole7-DC4B_514F3333

image-immaginefirmaclaudio-3153_53BD9A85

 
PM  Top
view post Posted on 14/9/2010, 23:21 "Quote"
Avatar

Advanced Member
......

Group:
Member
Posts:
7,106

Status:


Ho due conoscenti non vedenti e riescono ad utilizzare fortunatamente i mezzi che le nuove tecnologie mettono a disposizione degli ipovedenti.
E' importante per loro poter riuscire a comunicare e sentirsi parte di una società di vedenti.
 
PM Email  Top
view post Posted on 14/9/2010, 23:47 "Quote"
Avatar

Senior Member
.......

Group:
Administrator
Posts:
22,589
Location:
franciacorta prov. di BS.

Status:


LORELEI57

FORSE NON C'ENTRA NULLA...MA CONTROLLANDO IL 730....PER ALTRE RAGIONI, MI E' CAPITATO DI CONTROLLARE E QUESTO MI E' SPIACIUTO, CHE ALLA CHIESA CATTOLICA, E' RISERVATO IL 10%....MENTRE ALL'ISTITUTO PER LA RICERCA SUGLI OCCHI....E' RISERVATO SOLO IL 5 % COME MAI??? ANCHE IN QUESTO CASO....FATE QUELLO CHE DICO...MA NON FATE QUELLO CHE FACCIO....SCUSA LO SFOGO...MA ALLE VLTE, FACCIO FATICA A COMPRENDERE...GRAZIE E CIAO.




Saluto al Sole


Saluto al Sole


image-immaginesalutoalsole7-DC4B_514F3333

image-immaginefirmaclaudio-3153_53BD9A85

 
PM  Top
view post Posted on 15/9/2010, 00:00 "Quote"
Avatar

Advanced Member
......

Group:
Member
Posts:
7,106

Status:


Hai ragione a sfogarti!
La chiesa! Sempre la chiesa sovrana!
 
PM Email  Top
view post Posted on 15/9/2010, 00:32 "Quote"
Avatar

Senior Member
.......

Group:
Administrator
Posts:
22,589
Location:
franciacorta prov. di BS.

Status:


LORELEI57

DIREI PIU' IL VATICANO...CON TUTTO IL RISPETTO...LA CHIESA DI SOLITO E' POVERA....GRAZIE CIAO.




Saluto al Sole


Saluto al Sole


image-immaginesalutoalsole7-DC4B_514F3333

image-immaginefirmaclaudio-3153_53BD9A85

 
PM  Top
4 replies since 14/9/2010, 20:26